Gioacchino docet!

volo ene

Il parere di Gioacchino Von Kalckreut:

Già molti anni fa Gioacchino Von Kalclerut, in un suo ancora attualissimo libro, delineava le potenzialità dell'area in cui sorge l'aeroporto di Enemonzo:

Il rettangolo alpino di 800 x 170 Km misurato tra Ginevra, Vienna, Garmisch e Trento offre delle possibilità al volo di performance che vanno dall'ottimo al difficile. Per avere un appoggio meteo abbastanza sicuro nel progettare voli lunghi - diciamo oltre i 5/600 Km - esso viene suddiviso dalla catena pricipale e da una frontiera in 4 campi di operazione. Le zone interessate dalla "Sudluft" (aria "avvelenata" proveniente dalla Pianura Padana) sono marcate con leggeri puntini. In questo rettangolo è stata delimitata una "zona record" (linea punteggiata) nella quale si prevede di raggiungere mete ardite. E' anche indicato il percorso triangolare FAI di 845 Km ed una ardita A-R di 1010 Km con partenza da Turnau."

Tratto dal libro: "Le nuove mete di volo alpino" di Gioacchino von Kalckreut

Come si può notare, Enemonzo era già stato individuato come vertice di un ambizioso volo di performance, già da Kalckreunt, trovandosi, a detta dello stesso, nella zona "Record".

E' disponibile per lo scaricamento la copia fotostatica di questo fantastico e attualissimo libro. "Le nuove mete di volo alpino" di Gioacchino von Kalckreut è una lettura illuminante e consigliabile a tutti coloro che amano il volo a vela alpino. E' disponiblie su web grazie al lavoro realizzato dagli amici del vicino Aeroclub di Rivoli di Osoppo.
Clic qui per scaricarlo (formato pdf, 45 mb)

 

 

Info metar e atterrabilità

Responsabilie Aviosuperficie:
Fabio Barazzutti
Tel: 335 8417280

Vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra mailing list!

sarai informato su tutti gli aggiornamenti e nuove schede nell'area fuoricampo!

non potrai più farne a meno!