Itinerario 9 - Verso le Dolomiti

La mappa dei desideri...

9 Lo possiamo chiamare percorso “Unesco” in quanto voleremo sulle mitiche Dolomiti e ci godremo uno spettacolo unico al mondo e bellissimo a qualunque quota di volo ovviamente sopra le vette sarà più bello e rilassante!!. Andremo quindi verso Ovest e potremo salire sui costoni di montagne maestose alte più di 3000 m che in giornate buone ci permetteranno di volare a quote “stratosferiche”. Attenzione che in caso di venti sostenuti da Nord il percorso va fatto con cautela gestendo bene le quote “stratosferiche”per evitare che queste in pochi minuti si trasformino in  quote “ terrestri ”.
Prima di decollare ricordiamoci di portare con noi una telecamera o una macchina fotografica per poter immortalare lo spettacolo che ci troveremo davanti con punti di vista unici che solo noi dal nostro aliante possiamo avere.
Una volta in volo risaliremo la valle del Tagliamento verso il passo Mauria per arrivare sulla valle del Piave. In base alle condizioni meteo potremo proseguire con prua Ovest verso la valle d’Ampezzo didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto valle d’Ampezzo oppure più a Nord verso la valle di Auronzo didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto valle di Auronzo (vedi percorso 9a).
Attraverseremo la valle del Piave didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto valle del Piave puntando, in base alle condizioni meteo, il gruppo delle Marmarole o il Monte Antelao didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto Monte Antelao . Fatta la quota necessaria entreremo nella valle d’Ampezzo in direzione di Cortina salendo sul M. Sorapiss . A questo punto se intendiamo andare direttamente verso la Marmolada La Marmolada didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto potremo passare a Sud della valle verso il passo Giau didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto passo Giau o il monte Croda LAGO didascalia descrittiva in caso di non caricamento della foto Croda da Lago per poi seguire le linee di cresta. Se intendiamo continuare verso Cortina attraverseremo la valle verso le Tofane dove su uno dei versanti troveremo sicuramente da salire avendo modo di ammirare uno spettacolo unico. A questo punto potremo continuare verso la Val Gardena per poi attraversare ed arrivare a Nord di Bolzano sulle Alpi Sarentine. Eccoci in volo in mezzo alle Dolomiti, adesso siamo anche noi parte di questa opera d’arte della natura ed anche se avete in mente il vostro “percorsone” per fare un super punteggio OLC vi consiglio di fermarvi un’istante e fare qualche spirale in più per assaporare tutto questo. Per quanto riguarda l'atterrabilità bisogna far riferimento ai fuoricampo di Pieve di Cadore, Cortina, Agordo e Corvara. Pertanto occhio alle quote di sicurezza.
[Special thanks to Viviano Ongaro]

 

9a Questo percorso è un alternativa al percorso 9. per raggiungere la zona di Cortina e può essere utilizzato come una via per entrare in Val Pusteria. Anche per questo percorso valgono le stesse raccomandazioni del percorso 9. nel caso di venti sostenuti da Nord.
In volo a Nord del passo Mauria si farà quota sul M. Crissin (ultimo della catena a Nord) per attraversare la valle del Piave verso la valle di Auronzo. Punteremo lo spigolo della linea di cresta a Nord della valle (M. Aiarnola) dove saliremo sui costoni esposti al vento e/o al sole. Una volta risaliti seguiremo la linea di cresta in direzione delle Tre Cime di Lavaredo. In base alle condizioni meteo ci porteremo a Sud della valle verso il Gruppo dei Cadini per poi continuare verso il M. Cristallo oppure passeremo sulle Tre Cime di Lavaredo per attraversare sul lago di Misurina in direzione del M. Cristallo. Giunti al M. Cristallo si farà quota per proseguire verso le Tofane. Anche in questo caso vi consiglio di fermarvi un’istante e fare qualche spirale in più per assaporare questa opera d’arte naturale.
Come alternativa una volta giunti nella zona delle Tre Cime di Lavaredo si può continuare ed entrare in Val Pusteria.
Per quanto riguarda l'atterrabilità bisogna far riferimento ai fuoricampo di Pieve di Cadore, Auronzo, Palus S. Marco, Cortina Agordo e Corvara. Occhio sempre alle quote di sicurezza.
[Special thanks to Viviano Ongaro]

<<< Torna alla pagina dei percorsi

 
 

Info metar e atterrabilità

Responsabilie Aviosuperficie:
Fabio Barazzutti
Tel: 335 8417280

Vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra mailing list!

sarai informato su tutti gli aggiornamenti e nuove schede nell'area fuoricampo!

non potrai più farne a meno!