Dardago nord

185 Fuoricampo di Dardago nord

 

Attenzione, informazione di sicurezza: La presente scheda non sostituisce la vostra visita!

Va subito evidenziato che questa zona è soggetta a NOTAM frequenti ed è necessario ricordare che siamo dentro la CTR di Aviano, ma se siete arrivarti in volo fin qui è perchè avete precedentemente preso contatto con Aviano approach per richiedere l'autorizzazione ad entrare e questo permesso vi è stato già accordato.

 

 

Va subito evidenziato che questa zona è soggetta a NOTAM frequenti ed è necessario ricordare che siamo dentro la CTR di Aviano, ma se siete arrivarti in volo fin qui è perchè avete precedentemente preso  contatto con Aviano approach per richiedere l'autorizzazione ad entrare e questa autorizzazione vi è stato già accordata

Il nuovo fuoricampo di Dardago Nord è molto strategico, perciò vi invito a visionare la zona personalmente, poiché è stato classificato DIFFICILE; chiaramente è sempre una considerazione soggettiva. Questo per 3 semplici motivi: PRIMO- è preferibile quello poco distante di Dardago Sud (vedi scheda dedicata e foto comparative sotto), quindi se per caso non potesse essere agibile per qualche motivo quest'ultimo, resta un opzione valida in considerazione della zona. SECONDO- è attaccato ad una zona di forte traffico di delta e para, quindi pur sempre un'incognita ed un problema in più da valutare.TERZO- l'entrata è larga circa 40 metri ed è circondato da alberi, questo lo rende particolare e molto tecnico; resta pur sempre FATTIBILE ed un opzione da prendere in seria considerazione.

Lungo 300 metri circa, ha una striscia, dopo circa 170m da inizio campo ad EST, di sassi poco affioranti e ricoperti da terra ed erba, quindi potenzialmente un incognita. (ricordo che il campo è in salita).

Il recupero è agevole, grazie anche ad una stradina laterale che fa passare il carrello e la relativa autovettura in maniera "millimetrica", ma resta pur sempre una stradina accanto ad un campo, quindi prendiamo quello che passa il convento :-)

Messi i piedini sul campo, si comprende subito che il circuito va fatto a SUD, sopra il greto del fiume, questo per praticità e per restare al di fuori della zona di competenza di para e delta, che solitamente fanno circuiti in zona nord, nord-est.

Toccare ad inizio campo non è fattibile, poiché ci sono degli alberi di circa 7 metri lungo tutto il bordo di entrata, per questo motivo bisognerà entrare RIGOROSAMENTE provenendo da EST, anche perché il campo è in salita verso ovest.

  

COMPARAZIONE CON CAMPO ALTERNATIVO Dardago sud (detto "MUCCA PAZZA")

 

 

 Video analisi del fuoricampo:

 Dati salienti:

difficoltà: ALTA - ultima visita: novembre 2017

 

Il campo è impegnativo a causa della sua ridotta larghezza (40/45 metri), perchè contornato da alberi. Scalino a 3/4 di pista da evitare
Posizione: 46°03'26.00'' N  12°32'42.63'' E
Altitudine:  170 m
Direzione/i di atterraggio: solo per 270
Fondo: erba, non coltivato, presente uno scalino a 3/4 di pista 
Lunghezza: 300 M
Larghezza:    40 M

 Link utili:

Filmati:


 Video DRONE sul campo:

 

  

Immagini:


 

Entrata lato EST vicina

 

 

Entrata lato EST distante

 

 DA FINE PISTA VERSO EST

 

 

LUNGHEZZA PISTA

SCALINO CON ERBA TERRA E SASSI SPARSI

 

Info metar e atterrabilità

Responsabilie Aviosuperficie:
Fabio Barazzutti
Tel: 335 8417280

Vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra mailing list!

sarai informato su tutti gli aggiornamenti e nuove schede nell'area fuoricampo!

non potrai più farne a meno!